Un cane guida per voi?

Info

 

 

Desiderate allevare un cucciolo?

Info

 

 

Bericht einer

Patenschaft

(in Tedesco)

News
 

Giornate di visita

1o Sabato del mese

15:00 h

info
 

Giornata Porte Aperte

Domenica 8 sett. 2019

10:00-16:00 h

foto 2018

 

Scuola (in tedesco)
Cani d’accompagnamento per bambini con autismo (in tedesco)

Un cane d'assistenza per lei?

Vi muovete su una sedia a rotelle e siete interessati a uno dei cani d’assistenza della nostra Scuola? Ogni disabile con problemi motori che desidera migliorare nettamente la propria qualità di vita con l’aiuto di un cane d’assistenza può rivolgersi a noi.

 

Contattateci. Simone Ruscher, capo divisione cani d’assistenza, sarà lieta di invitarvi a un colloquio personale di consulenza presso la nostra Scuola.

 

telefono: +41 (61) 487 95 95

e-mail: assistenzhundeanti spam bot@blindenhundeschuleanti spam bot.ch

 

 

Simone Ruscher, capo divisione cani d'assistenza
Simone Ruscher, capo divisione cani d'assistenza

link all’opuscolo  «Assistenzhunde» (in Tedesco)

Come si ottiene un cane d'assistenza

Colloquio di consulenza presso la Scuola

Dopo un primo contatto vi invitiamo a un colloquio di consulenza personale ad Allschwil. Vi facciamo visitare la Scuola e vi spieghiamo in che modo un cane d’assistenza può aiutare una persona con problemi di mobilità. In questo modo si possono valutare in maniera precisa le rispettive possibilità ed esigenze.

 

Se una collaborazione è di reciproco interesse, al colloquio fa seguito una visita presso il vostro domicilio.

Sopralluogo presso il vostro domicilio e sul luogo di lavoro

Visitiamo con voi il vostro ambiente abituale per farci un’idea della vostra vita quotidiana e delle possibilità di impiego nonché di movimento e di libertà del futuro cane d’assistenza.

 

Se il sopralluogo ha un esito positivo per entrambe le parti, il passo successivo è costituito da un corso di informazione di due giorni a casa vostra.

Corso di informazione a casa vostra

L’istruttore e il cane in addestramento vi accompagnano per uno o due giorni nel vostro ambiente quotidiano. Le esperienze pratiche che potete fare con il cane sotto la guida diretta dell’istruttore vi danno un’idea concreta della vita e del lavoro con un cane d’assistenza. Dovete prendervi cura del cane, nutrirlo, portarlo a fare una passeggiata, giocare con lui, effettuare diversi esercizi ed eventualmente trascorrere una notte con il cane a casa vostra. In questo caso l’istruttore dorme in un hotel nelle vicinanze ed è raggiungibile in ogni momento.

 

In un colloquio finale discutiamo le esperienze fatte e ci accordiamo sui passi successivi.

 

Se tutto va bene si gettano così le basi per la scelta del cane adeguato.

 

Introduzione del cane presso il vostro domicilio

L’introduzione del cane presso un detentore avviene nel corso di sei mesi: due settimane non consecutive nel primo mese e un giorno in ognuno dei mesi successivi. In seguito, a seconda delle necessità, possono essere previste altre giornate singole di istruzione. L’introduzione ha luogo presso il vostro domicilio ed è effettuata dall’istruttore che ha addestrato il cane. L’istruttore resta anche il vostro referente durante tutto il periodo di permanenza del cane presso di voi. La prima settimana viene utilizzata essenzialmente per creare un legame tra detentore e cane. Per facilitare il cane nella costruzione di questa relazione con una nuova persona di riferimento, è consigliabile una pausa tra le due settimane di introduzione previste. La seconda settimana permette di approfondire le possibilità di aiuto offerte dal cane. A seconda delle esigenze, possono essere previsti altri incontri nei mesi successivi. Potete naturalmente contare sempre sulla consulenza e il sostegno dell’istruttore. I dettagli sulla fase di introduzione vengono illustrati durante il colloquio di consulenza.

 

Finanziamento

Al detentore il cane d’assistenza viene assegnato gratuitamente. È la Fondazione, o, a seconda dei casi, l’assicurazione invalidità, ad assumersene i costi. La Fondazione – o l’assicurazione invalidità – coprono le spese per il veterinario e versano una somma forfettaria al detentore per il mantenimento del cane, che resta comunque sempre di proprietà della Fondazione.

Ulteriori servizi della Scuola

Assistenza alla coppia cane-detentore

Il nostro centro di addestramento offre alle coppie cane-detentore un servizio di assistenza gratuito durante tutto il periodo di impiego del cane. Il team riceve almeno una volta all’anno (o più spesso in caso di necessità) la visita dell’istruttore che segue il detentore nel suo lavoro con il cane. In questo modo l’aiuto offerto dal cane può essere adeguato ai bisogni del detentore.

 

In caso di malattia del detentore o del cane, la Scuola, se necessario, si prende cura del cane.

Pubbliche relazioni

La Fondazione promuove gli interessi dei disabili con difficoltà motorie.