Un cane guida per voi?

Info

 

 

Desiderate allevare un cucciolo?

Info

 

 

Bericht einer

Patenschaft

(in Tedesco)

News
 

 

siamo alla

Swiss Handicap

1.-2.12.2017

Halle 2 Stand A 2010

 

 

Bulletin Ottobre 2017

 

 

Giornate di visita

1o Sabato del mese

15:00 h

info
 

Giornata Porte Aperte

Domenica 2 sett. 2018

10:00-16:00 h

programma 2017

foto 2017

 

Scuola (in tedesco)
Cani d'assistenza (in tedesco)
Cani d’accompagnamento per bambini con autismo (in tedesco)


Un cane d’accompagnamento per bambini con autismo per lei?

Un cane d’accompagnamento per bambini autistici ha compiti simili a quelli di un cane guida per ciechi: il cane trattiene il bambino, legato a lui da una cintura, quando si tratta di attraversare una strada e lo tiene lontano dai pericoli. Lo conduce e lo accompagna, ma segue i segnali vocali che gli vengono dati da un adulto di riferimento. Il cane d’accompagnamento aiuta il bambino sia a evitare eventuali rischi sia a superare delle difficoltà.

 

Grazie a un cane autismo una famiglia con un bambino autistico può uscire più facilmente dal proprio isolamento e ritrovare una vita quotidiana il più normale possibile.

 

Siete interessati a un cane autismo? Contattateci. Peter Kaufmann, capo divisione cani d’accompagnamento per bambini autistici, sarà lieto di incontrarvi presso la nostra Scuola per un colloquio di consulenza personalizzato.

Tel. +41 61 487 95 95 

Link al depliant «Autismusbegleithunde» (in Tedesco)

 

Come si ottiene un cane autismo

manifestazione di interesse

A una famiglia interessata vengono innanzitutto fornite informazioni scritte. In seguito si organizza un colloquio telefonico con l’istruttore a cui fa seguito l’invio dei moduli necessari per la richiesta.

Visita alla scuola

Una volta ricevuti i moduli compilati viene organizzata una visita di tutta la famiglia presso la Scuola di Allschwil.

 

Se da questo incontro emerge che entrambe le parti hanno interesse a continuare la collaborazione, siamo noi ad andare a trovare la famiglia nel luogo in cui abita.

Sopralluogo presso il vostro domicilio

Facciamo visita alla famiglia nel suo ambiente abituale per avere una prima impressione della sua vita quotidiana, delle sue esigenze ma anche delle possibilità che può avere un futuro cane d’accompagnamento di fare una passeggiata in libertà.

 

Se la visita ha un esito positivo alla famiglia viene assegnato il prima possibile un cane adatto.

Introduzione

I cani addestrati dalla Fondazione di Allschwil sono assegnati alle famiglie all’età di due anni circa. I nostri istruttori preparano e formano i nuovi detentori. Solo dopo questa preparazione il cane viene presentato al bambino e integrato con il supporto di una guida competente nella famiglia. L’introduzione dura di solito da tre a quattro settimane. Una volta completata, il nuovo team viene seguito da vicino nel successivo anno e mezzo, almeno sei incontri. Trascorso questo periodo di tempo le visite si riducono a una all’anno. Spiegazioni più dettagliate sulla fase di introduzione sono fornite nel corso del colloquio di consulenza personalizzato.

Finanziamento

Alle famiglie che hanno un bambino affetto da autismo il cane d’accompagnamento è assegnato a titolo gratuito. Il finanziamento è a carico della Fondazione. Per le famiglie i costi di mantenimento sono pari a circa 2000 franchi all’anno. Il cane resta per tutta la vita di proprietà della Fondazione.

Condizioni per l’assegnazione di un cane d’accompagnamento

  • La famiglia deve poter dedicare tempo sufficiente ai bisogni di un cane di taglia media, ad esempio portarlo ogni giorno a fare una passeggiata, se possibile dove può incontrare altri cani, e cura del cane regolare. Deve inoltre dimostrare di apprezzare il lavoro e il gioco con un cane.
  • Il cane deve vivere in casa con la famiglia.
  • Tutti i membri della famiglia devono essere d’accordo sulla sua presenza.
  • In casa non deve esserci nessun altro cane.
  • Asma o altre allergie devono essere concordate.
  • I cani addestrati come cani d’accompagnamento possono essere assegnati solo a bambini di età inferiore a dieci anni.
  • La famiglia deve voler instaurare, grazie al cane d’accompagnamento, una nuova routine quotidiana nella quale il bambino autistico possa essere coinvolto in attività che lo portano fuori dai suoi spazi abituali.

Ulteriori servizi della Scuola

Assistenza al team

I cani restano per tutta la vita sotto la responsabilità della Fondazione e la famiglia detentrice viene assistita gratuitamente per tutto il tempo in cui il cane le è assegnato. Quando un cane d’accompagnamento dopo alcuni anni va in pensione ci si attende che possa restare presso la stessa famiglia come un fedele animale domestico.

Pubbliche relazioni

La Fondazione promuove gli interessi delle famiglie che hanno un bambino che soffre di autismo.