Un cane guida per voi?

Info

 

 

Desiderate allevare un cucciolo?

Info

 

 

Bericht einer

Patenschaft

(in Tedesco)

News
 

 

siamo alla

Swiss Handicap

1.-2.12.2017

Halle 2 Stand A 2010

 

 

Bulletin Ottobre 2017

 

 

Giornate di visita

1o Sabato del mese

15:00 h

info
 

Giornata Porte Aperte

Domenica 2 sett. 2018

10:00-16:00 h

programma 2017

foto 2017

 

Scuola (in tedesco)
Cani d'assistenza (in tedesco)
Cani d’accompagnamento per bambini con autismo (in tedesco)


Domande e risposte: Cani d’accompagnamento per bambini con autismo

Chi può trarre vantaggio dall’aiuto di un cane d’accompagnamento per autistici?

Questi cani d’accompagnamento sono addestrati in modo da assistere famiglie con un bambino che soffre di disturbi dello spettro autistico (DSA) e accompagnano dunque bambini di età compresa tra i 3 e i 10 anni che vivono con i genitori.

Bambini che amano uscire di casa, ma fanno fatica a capire i pericoli che si possono correre camminando per strada, e devono quindi essere continuamente trattenuti dagli adulti, possono essere aiutati nel modo migliore attraverso il legame con il cane. Le famiglie, dal canto loro, che spesso tendono a chiudersi in casa per evitare al bambino uno stress eccessivo, imparano presto ad apprezzare il cane d’accompagnamento che è sempre al loro fianco.

La vicinanza di un cane di questo tipo in alcuni casi può anche aiutare i bambini a esprimersi con più facilità e ad entrare più attivamente in contatto con gli altri.

Quali sono i presupposti per l’assegnazione di un cane d’accompagnamento per bambini autistici?

  • Le famiglie devono risiedere in Svizzera. Attualmente non ci è possibile, a causa del numero ridotto di cani, offrire i nostri servizi anche all’estero.
  • Ai bambini deve essere stato diagnosticato un disturbo dello spettro autistico. I bambini devono essere in grado di camminare liberamente accanto a un cane.
  • Gli adulti che hanno la patria potestà sui bambini non devono avere un lavoro a tempo pieno, in modo da poter dedicare tempo ed energie al cane per garantire il suo benessere psicofisico.
  • Il bambino deve vivere a casa insieme alla famiglia.

Un cane d’accompagnamento può essere portato ovunque?

I cani d’accompagnamento per bambini autistici hanno gli stessi diritti di un cane guida per ciechi e dei cani che assistono persone disabili.

Se il cane è condotto con la regolare bardatura da un detentore debitamente formato (sempre un adulto, ad esempio la madre del bambino) e accompagna il bambino autistico, il gruppo costituisce un team e il cane può accompagnare il suo team anche in luoghi in cui normalmente i cani non sono ammessi.

Quali sono i vantaggi di un cane d’accompagnamento?

I cani d’accompagnamento per famiglie con bambini autistici aiutano il bambino ad affrontare il traffico o eventi fuori dalla normale routine senza essere sopraffatto dall’ansia. Nel caso di bambini che di solito vanno all’asilo o a scuola in auto oppure con lo scuolabus, è possibile, dopo un po’ di tempo, abituarli a compiere lo stesso tragitto a piedi, con il cane; e quando il percorso lo permette, anche a prendere i necessari mezzi pubblici.

Che cosa impara un cane d’accompagnamento?

Il cane d’accompagnamento impara a riconoscere e a rispondere a circa 25 segnali acustici con i quali il detentore (che è sempre un adulto) può dargli, in ogni situazione, istruzioni chiare. Il cane impara inoltre a comportarsi in maniera adeguata alle diverse situazioni, ad esempio a fermarsi e a fermare autonomamente il bambino (facendo resistenza) quando si deve attraversare una strada o a trattenerlo quando cerca di cambiare direzione. Naturalmente gli viene anche insegnato come reagire davanti a bambini, esseri umani adulti e altri animali.

Per influire positivamente sul legame tra bambino e cane, insegniamo ai nostri cani anche dei giochi e dei semplici trucchi divertenti.

Quanto dura l’addestramento di un cane d’accompagnamento?

Di solito l’addestramento dura circa sei mesi.

Ci sono altre scuole che addestrano questi cani in Svizzera?

La Scuola per cani guida per ciechi di Allschwil ha introdotto per prima in Svizzera, nel 2012, questo tipo di addestramento.

Che cos’è l’autismo?

L’autismo è un grave disturbo dello sviluppo. A causa di complesse disfunzioni del sistema nervoso centrale (in particolare per quanto riguarda l’elaborazione delle percezioni), le persone affette da autismo percepiscono se stesse e il mondo in modo diverso dagli altri. Hanno per esempio difficoltà a riconoscere e rispettare le regole fondamentali della comunicazione e dei rapporti sociali. Spesso l’ambiente esterno è per loro incomprensibile e inquietante.

Che cosa si deve fare se si è interessati a un cane d’accompagnamento?

Dopo un primo contatto con la Scuola, vengono inviate informazioni scritte. La famiglia interessata ha poi un colloquio telefonico con l’istruttore che in seguito le inoltra la documentazione necessaria per fare domanda. Non appena riceviamo la domanda compilata, invitiamo la famiglia a visitare la Scuola ad Allschwil. Il passo successivo è la verifica della situazione sul posto (abitazione, dintorni). Se la domanda è accettata, alla famiglia viene assegnato il prima possibile un cane adatto.

Che cosa succede quando il bambino compie 10 anni?

Il cane d’accompagnamento assegnato alla famiglia continua a restare presso il bambino anche dopo il compimento dei 10 anni. È stato dimostrato che quando un team di questo genere si è ormai consolidato, la superiorità fisica del bambino non costituisce più un problema.

Che cosa succede quando il cane comincia a invecchiare?

Quando un cane d’accompagnamento, dopo aver fatto il suo lavoro, ha il diritto di andare in pensione, si presume possa trascorrere tranquillamente i suoi ultimi anni di vita presso la stessa famiglia.

Quanto costa un cane d’accompagnamento?

Il costo complessivo è di circa 48'000 franchi, ma alle famiglie con bambini autistici il cane viene assegnato gratuitamente. È la Fondazione ad assumersi le spese. I costi di mantenimento di un cane d'accompagnamento per bambini autistici sono a carico delle famiglie dal momento della consegna del cane. Eventuali spese veterinarie straordinarie saranno tuttavia sostenute, come fatto finora, dalla fondazione.

Dopo quanto tempo ci si rende conto che non è possibile addestrare un cane?

Ogni caso è differente. A seconda del cane e a seconda del problema o della difficoltà, la decisione può essere presa dopo qualche settimana o qualche mese.

Quali razze sono più adatte a essere addestrate come cani d’accompagnamento?

Molte razze sono adatte, la cosa importante è che si tratti di cani di taglia media a cui piaccia lavorare.

La Scuola di Allschwil ha un proprio allevamento di labrador retriever, un tipo di cane particolarmente idoneo a svolgere diversi compiti, anche quelli richiesti a un cane d’accompagnamento per bambini autistici. Il labrador è un cane robusto, facile da curare. Oltre a eseguire il suo lavoro con gioia, è amichevole verso gli esseri umani e gli altri cani e molto adattabile.

Sono più adatti i maschi o le femmine?

Nell’addestramento non si notano differenze tra maschi e femmine. Le differenze tra singoli cani non hanno niente a che fare con il sesso.

Presso la Scuola i cani passano molto tempo da soli?

Facciamo in modo che i nostri cani passino il minor tempo possibile da soli e senza fare nulla. Il cane è un animale che vive in branco e ha bisogno di avere contatti con altri cani e con gli esseri umani. I cani sono sempre in due in un box. Quando l’istruttore è assente e non può lavorare con i suoi cani, se ne occupa un assistente molto attento ai loro bisogni.

Quanto dura l’addestramento quotidiano?

A seconda della fase di addestramento, da pochi minuti a un’ora. Durante l’addestramento gli istruttori fanno particolare attenzione alle condizioni emotive del cane in modo da essere pronti eventualmente ad adeguare la lezione alla situazione.

Quali sono i motivi che più spesso portano a escludere un cane?

I motivi possono essere diversi. Tra le ragioni principali di esclusione ci sono problemi di salute, scarsa resistenza o interesse del cane, insicurezze visive o acustiche.

Perché i comandi sono dati in italiano?

La lingua italiana è particolarmente adatta perché presenta molte più vocali del tedesco. In questo modo il cane distingue meglio i diversi comandi.

Come si diventa istruttori di cani d’accompagnamento?

La formazione consiste in tre anni di tirocinio presso la Scuola.

Quali sono i requisiti per diventare istruttore di cani d’accompagnamento?

  • Buona salute e robusta costituzione fisica
  • Impegno a livello sociale, amore per gli animali e capacità di capire i loro bisogni
  • Carattere aperto e disponibilità ai contatti umani, capacità di lavorare in gruppo e autonomia
  • Entusiasmo, perseveranza e senso della responsabilità
  • Lingue: tedesco e francese
  • Resistenza fisica e determinazione
  • Buon livello di formazione scolastica e cultura generale, buona educazione
  • Formazione professionale conclusa o formazione analoga e alcuni anni di esperienza
  • Età: 22-35 anni
  • Patente di guida categoria B

Un istruttore addestra di solito più cani contemporaneamente?

Sì, un istruttore lavora normalmente con 3 cani, ma addestra ognuno di loro singolarmente ed adegua il tempo di ogni lezione alle esigenze del cane e al suo livello di addestramento.